News

Calendario

Visualizza tutto

Chi Siamo

TIRTHA : l'etimologia

Sanscrito 

TIRTHA etimologicamente significa " luogo dove si guada un fiume " e per estensione il luogo o il mezzo con cui e' possibile ATTRAVERSARE da questa dimensione ad un'altra. E' una PORTA, fisica nel nostro caso.

La nostra realta' si chiama TIRTHA perche' concretamente vuol essere un luogo di riferimento e di passaggio, in cui diverse visioni intese allo sviluppo e all'integrazione dell'essere umano, possono incontrarsi e portare un contributo in questo senso. Inoltre il termine ci e' sembrato adatto anche perché ci troviamo in prossimità del fiume e tradizionalmente i corsi d'acqua sono i luoghi prediletti in cui simbolicamente e' possibile varcare il confine, da un mondo reale ad uno sovrumano.

TIRTHA : Il progetto

Il Tirtha è un a agriturismo di nuova concezione che unisce al relax in un ambiente naturale, l'interesse di promuovere la filosofia del biologico, di biocompatibilità con l'ambiente e per il benessere e lo sviluppo psicofisico. Il Tirtha oltre che ad offrire alloggi con prima colazione è un centro culturale con a disposizione un'ampia sala per eventi, due sale adatte a yoga, meditazione e ginnastiche dolci e una sala massaggi. Ideale per seminari residenziali, il centro promuovere ed ospita diverse attività aperte anche al pubblico e che coinvolgono realtà culturali ed artistiche diverse. Il Tirtha si trova nel parco dell'Adige in prossimità del fiume, offre possibilità di passeggiate a piedi o in bicicletta, in campagna o lungo il fiume e si possono facilmente raggiungere degli impianti con piscine e tennis. E' possibile organizzare anche passeggiate a cavallo ed emozionanti discese di canoa, il paese di Pescantina infatti vanta il canoa club con il pluricampione mondiale di questo sport. Pescantina si trova ai piedi della Valpolicella e a pochi chilometri da Verona e dal lago di Garda.

 

LOTUS FLOWER ARCA

ASPETTI ORGANIZZATIVI E GESTIONALI DEL PROGETTO

Ripercorrendo l'esperienza personale di Giampietro Massella, laureato in Storia orientale con indirizzo indologico con una tesi sui movimenti religiosi induisti presenti in Italia, si comprende come dopo dieci anni di attività nell'ambito della propria associazione culturale "Planet India", sia emersa la necessità di disporre di uno spazio dove poter realizzare liberamente diverse iniziative. In contemporanea all'interesse per la storia e la cultura indiana c'era l'esperienza decennale come azienda agricola biologica, che in questa sede trova una base operativa per realizzare ulteriori progetti. Dopo aver idividuato una proprietà di famiglia inutilizzata, si è deciso di avviare i lavori di recupero; da qui, l'idea di utilizzare questo spazio per attività che si integrano in una visione olistica.

RISORSE A SOSTEGNO DEL PROGETTO

Gruppo di lavoro

È costituito da sette membri, vicini per affinità culturali e disponibilità ad impegnarsi per costruire il progetto negli aspetti fondativi e metodologico organizzativi. Il gruppo si riunisce una volta la settimana con un ordine del giorno che segue le fasi di realizzazione dei lavori. A seconda delle iniziative il gruppo si avvale della consulenza di collaboratori esterni, esperti e specialisti che possono aiutare a realizzare le attività del progetto.

Risorse economiche

Attualmente il centro è in fase di completamento; oltre all'utilizzo di fondi privati, è stato ottenuto anche un contributo della Comunità Europea, attraverso la Regione Veneto , per quanto riguarda le strutture agrituristiche. La gestione del bioagriturismo sostiene le attività culturali che il centro intende realizzare.

Contatti e collaborazioni

L'associazione culturale Planet India e l'attivita dell'azienda biologica, unitamente alle risorse personali dei membri del gruppo, consentono di disporre di numerosi contatti con associazioni e contesti culturali anche a livello internazionale, con cui da anni intratteniamo relazioni.