News

Calendario

Visualizza tutto

9 - LA RELAZIONE negli insegnamenti del Buddha

Conferenza con il filosofo Marco Gazza

Quando si riflette sul tema della relazione occorrerebbe distinguere il concetto di relazione

estrinseca da quello di relazione intrinseca. Normalmente pensiamo che gli elementi

della realtà esistano uno indipendentemente dall’atro e successivamente entrino in

relazione tra loro e il problema che ci poniamo diventa quello del come entrano in

relazione. In questo modo sembra che il problema sia quello di creare un ponte tra le

due individualità separate. Se pensiamo invece che l'essere è relazione e che quindi

le cose, gli enti, che sono in se stessi relazione, si possono rendere più o meno conto

della loro realtà relazionale, il problema sarà quello di prendere coscienza della propria

vera natura, che è quella relazionale e non di creare un ponte tra gli enti. Il problema

sarà , come nel buddhismo, di uscire dall’illusione della separatezza. Anche in molti

momenti "alti" del pensiero occidentale (Eraclito, Spinoza, Platone, Hegel, Nietzsche e

tanti altri) si parte dalla consapevolezza dell'essere relazione di ogni cosa per affrontare

molte problematiche, innanzitutto come nel buddhismo quella del dolore e delle sue cause,

arrivando ad impostare il problema in un modo molto diverso e, credo, estremamente

produttivo rispetto a quello "individualistico". Cercando di capire, rispetto alla nostra

quotidianità, cosa possa significare quello che negli insegnamenti del Buddha viene

definito "retto sforzo.

 

.