News

Calendario

Visualizza tutto

6 gradi di separazione

1 - Relazioni

Indagare ''…sulle RELAZIONI UMANE'' è un ambito infinitamente esteso, dato che
soddisfatti i bisogni primari dell’essere umano legati alla stessa sopravvivenza (fame,
sete, riposo, protezione), la relazione si pone subito dopo come priorità dell’esistere. Le
relazioni con l'ambiente e i propri simili determinano infatti il senso e la qualità della nostra
vita.
 

Visualizza i dettagli

2 - Relazioni

 Una considerazione odierna ad esempio, afferma che… ‘’il tempo è denaro’’ e tutto viene stabilito in base a quanto tempo è necessario per fare una cosa, un tempo che poi ha un valore diverso secondo le professioni o le richieste del mercato.

Visualizza i dettagli

 3 - SEI GRADI DI SEPARAZIONE

  ‘’Ognuno di noi su questo pianeta è separato dagli altri solo da sei persone, sei gradi di separazione tra noi e tutti gli altri su questo pianeta, il presidente degli stati uniti, un gondoliere veneziano, chiunque, un indigeno australiano o della terra del fuoco, un eschimese! Siamo legati a chiunque su questo pianeta, da una catena di sei persone. Siamo tutti come delle porte aperte su altri mondi, sei gradi di separazione tra noi e chiunque altro su questo pianeta.’’

Visualizza i dettagli

4 - Sei gradi di separazione e interdipendenza

La teoria di sei gradi di separazione sostiene un rapporto interpersonale che mette in comunicazione tutti gli individui del pianeta tramite una rete di conoscenze che comprende non più di 6 elementi  e che di conseguenza afferma che ognuno di noi  è legato ad un’ altra persona attraverso non più di sei gradi di relazione.

Visualizza i dettagli

5 - “LETTERE A LUCILIO” di Seneca

Il nostro intento nel proporre il capolavoro di Seneca “Lettere a Lucilio”, è un invito al bene, è tracciare un itinerario che attraverso le sue tappe ci conduca ad una ricerca di libertà interiore, presupposto per poter costruire uno “stare insieme” all'insegna della consapevolezza.

Visualizza i dettagli

SENECA – Lettere a Lucilio

Seneca, I, 7
Mi chiedi che cosa, secondo me, dovresti soprattutto evitare?
La folla. Non puoi ancora affidarti ad essa tranquillamente..
Quanto a me, ti confesserò la mia debolezza: quando rientro non sono mai lo stesso di prima; l’ordine interiore che mi ero dato, in parte si scompone. Qualche difetto che avevo eliminato, ritorna. I rapporti con una grande quantità di persone sono deleteri: c’è sempre qualcuno che ci suggerisce un vizio o ce lo trasmette o ce lo attacca a nostra insaputa.
[...]
 


Visualizza i dettagli

7 - LE AFFINITA’ ELETTIVE di W. Goethe

 
Goethe sfruttando la struttura scientifica del desiderio e il simbolismo della natura è riuscito
a proporci con questo romanzo, un’intensa riflessione sui meccanismi e sulle difficoltà nei
rapporti umani.
 

Visualizza i dettagli

 8 - "La relazione come fenomeno, esperienza e concetto’’

 Ecco alcuni tratti dell’incontro di sabato 13 aprile con il teologo Maciej Bielawski

Visualizza i dettagli

9 - "Il concetto di relazione negli insegnamenti del Buddha e nel pensiero occidentale" , conferenza con il filosofo Marco Gazza

Visualizza i dettagli